La Festa dell’8 settembre a Prato, Toscana

La Festa dell’8 settembre a Prato, Toscana

È arrivato l’8 settembre! E allora?

Effettivamente potresti chiederti, cosa accade di speciale in questa data?

A Prato questa giornata coincide con la festa del patrono cittadino, Santo Stefano. In realtà dovrebbe essere festeggiato il 26 dicembre, ma in forma solenne viene celebrato proprio durante questa giornata in cui ricorre la natività di Maria.

Di solito la giornata dell’8 settembre è un giorno di festa per l’intera città e fino a qualche anno fa molti esercizi commerciali e molte attività osservavano un giorno di riposo in questa ricorrenza. Si trattava di cosa assai rara, vista la passione dei pratesi per il lavoro!

Lasciando da parte questo Amarcord, se decidi di fare una passeggiata a Prato, troverai un centro storico ricco di monumenti, ma soprattutto l’8 settembre potrai vedere la reliquia tanto venerata in città.

Ma ti ho detto di quale reliquia si tratta? Il sacro cingolo o sacra cintola, una cintura di lana verde appartenuta a Maria.

Sapevi che Donatello e Michelozzo nel 1438 crearono un apposito pulpito esterno per permettere di mostrare la reliquia ai fedeli? Ancora oggi dopo molti secoli il Vescovo alla presenza del Sindaco mostra la reliquia dallo stesso pulpito.

Se poi dopo la cerimonia avrai voglia di fare altro, potresti entrare in chiesa ed approfittarne per sbirciare gli affreschi di Agnolo Gaddi. Questi dipinti murali raccontano come questa cintura tanto venerata è arrivata a Prato.

Oppure potresti visitare il museo dell’Opera del Duomo, vedere le volte, il chiostro, la pinacoteca. Il pezzo forte del museo è il pulpito originale di Donatello e Michelozzo, di cui hai visto una copia in esterno, Lo potrai abbracciare con lo sguardo e farti trascinare dalla danza vorticosa e incessante di bambini festanti.

Ovviamente una passeggiata che si rispetti deve includere anche altro! Probabilmente sarà ora di merenda quando finirai il giro e potresti lanciarti in qualche pasticceria del centro storico per assaggiare le pesche di Prato, ottimo dolce tipico. Se invece preferisci la pasticceria secca non possono mancare i cantucci in tutte le varianti possibili.

Che ne dici ti piacerebbe trascorrere una giornata a Prato?

No Comments

Post A Comment